Bonus TV – Decoder 2020

Il Bonus TV  è un’agevolazione per l’acquisto di una televisione e decoder idonei alla ricezioni delle trasmissioni televisive coi nuovi standard di trasmissione (DVBT-2/HEVC) che saranno operativi dal 2022, oltre che per l’acquisto di decoder per la ricezione satellitare. Assieme al bonus pc fa parte di una serie di misura per colmare il divario tecnologico e digitale.

Il bonus sarà disponibile sino al 31 dicembre 2022all’esaurimento dei fondi stanziati per un ammontare disponibile di € 50.

Come funziona

Il bonus è rivolto esclusivamente ai nuclei familiari con ISEE fino a 20.000 euro dando diritto ad un buono per un solo apparecchio per nucleo familiare.

Sono state stanziate risorse per 150 milioni di euro per il periodo 2019-2022. Il bonus copre fino a 50 euro, ossia se il prodotto costa meno, l’importo erogato sarà inferiore. Gli apparecchi acquistabili includono tvdecoder terrestrisatellitari.

Gli apparecchi devono necessariamente ricevere il DVBT-2 con codifica HVEC main 10. È possibile trovare qui un elenco completo dei prodotti e dei brand idonei al bonus.

A partire dal 20 giugno 2022 sarà possibile ricevere i programmi TV esclusivamente  con televisioni o decoder di nuova generazione, cioè dotati dei nuovi standard di trasmissione e codifica (il già citato DVBT-2/HEVC). In aggiunta, già dal 1° settembre 2021, solo i televisori e i decoder di prima generazione (cioè che non permettono la visione dei programmi in alta definizione, ossia HD) dovranno essere sostituiti.

Si può già ora controllare se la propria televisione consente di vedere i canali in HD verificando se è possibile vedere i canali HD già in onda, come i canali dal 501 in poi.

Ad ogni modo, tutte le TV e decoder che possono essere acquistati col bonus sono già conformi agli standard di trasmissione in arrivo e pertanto potranno ricevere tutte le trasmissioni televisive.

Modalità d’accesso per i cittadini

Il bonus sarà erogato come sconto del venditore sul prezzo del prodotto acquistato. Per ottenere lo sconto si deve:

  1. Dichiarare di essere residenti in Italia e di appartenere ad un nucleo familiare di fascia ISEE sino a 20.000 euro oltre che di non avere già usufruito del bonus (né alcun altro familiare) compilando il modulo
  2. Presentare il modulo, documento d’identità e codice fiscale ad un rivenditore

Modalità d’accesso per i venditori italiani

I venditori inclusi quelli del commercio elettronico che volessero aderire all’iniziativa devono:

  1. Registrarsi sulla piattaforma
  2. Seguire la procedura illustrata approfonditamente dalla guida

Modalità d’accesso per i venditori esteri

I venditori operanti nei paesi dell’Unione Europea all’infuori dell’Italia devono:

  1. Registrarsi sul portale
  2. Seguire la procedura illustrata in questo documento

I venditori italiani ed esteri si impegnano a non utilizzare i dati raccolti al fine di vendere le TV e i decoder con lo sconto per finalità diverse da quelle relative all’erogazione del bonus e sono tenuti a trattare i dati personali raccolti secondo l’informativa sulla privacy e sul trattamento dei dati.

Modalità di registrazione per i produttori

Per tutta la durata del bonus e della procedura, i produttori di TV e di decoder che possono usufruire del bonus devono comunicare al Ministero per lo Sviluppo Economico, sotto la propria responsabilità, i prodotti con le caratteristiche tecniche specificate nel decreto.

I prodotti devono essere registrati tramite il portale: https://bonustv-decoder.mise.gov.it/

È disponibile un indirizzo email ( [email protected] ) per richiedere chiarimenti o porre domande in fase di registrazione.

La procedura per la verifica delle conformità dei prodotti (TV e decoder) alle caratteristiche tecniche è visionabile qui.

Altre informazioni

È possibile delegare l’acquisto con lo sconto del bonus presentando presso il punto di vendita una delega scritta con documento d’identità del delegato e del delegante.

L’adesione all’iniziativa non è obbligatoria per i venditori e spetta perciò all’acquirente informarsi se il punto vendita abbia aderito o meno.

Non vi è alcun vincolo sulla tipologia di documento per attestare il pagamento (non vi è obbligo di fattura) e valgono le le regole generali per quanto riguarda i pagamenti in contanti.

Il modulo per la richiesta del bonus è rilasciata all’acquirente sotto la sua responsabilità e non vi è quindi necessità di autenticazione.

Nel caso in cui il prezzo del prodotto sia inferiore a € 50, il documento commerciale della cessione del prodotto deve riportare l’importo dell’acquisto senza lo sconto. Il medesimo importo dovrà essere riportato nella parte del documento commerciale relativa alle modalità di pagamento alla voce “non riscosso”.

È possibile usufruire del bonus TV se si ha già usufruito del contributo per l’acquisto del decoder quando si passò al digitale terrestre. Se il prodotto risultata danneggiato o difettoso, varranno le regole generale dei prodotti in garanzia.

Per i cittadini stranieri è necessaria la residenza in Italia. Nel modulo di richiesta del bonus è previsto che il richiedente dichiari, ai sensi dell’art. 43 del D.P.R. 445/2000,  anche il comune di residenza. In caso di dichiarazioni non veritiere, il bonus decade e si applicano le sanzioni penali previste dalla legge.

 

 

 

Redactor

Written by andreah

Aggiornato su 15 Dic, 2020