Tim disdetta: come prepararla ed a chi inviarla

Servizio Internet-Casa di papernest: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Sommario: Se non sei soddisfatto del tuo contratto TIM, scopri come eseguire la disdetta in modo semplice.

Per qualsiasi motivo vuoi dare a Tim disdetta del contratto di linea fissa? Potresti avere necessità di cessare il contratto, ad esempio in caso di trasloco. Oppure potresti voler cambiare operatore. O ancora, hai optato per un periodo di prova di 14 giorni e hai visto che Tim non è ciò di cui hai bisogno. In tutti questi casi, c’è una procedura da seguire.

Se hai provato a cercare notizie in rete ma ti sembra un labirinto senza uscita, niente paura. In questo articolo ti forniremo tutti gli strumenti per disdetta Tim.

Tim disdetta linea fissa

Vuoi dare disdetta linea fissa Tim? Prima di iniziare a cercare informazioni sulla disdetta Tim, devi avere ben chiara la motivazione per cui stai dando a Tim disdetta del contratto.

Le motivazioni sono tre:

  1. cessazione definitiva della tua utenza, ad esempio per trasloco;
  2. esercitare il diritto di recesso entro 14 giorni dall’attivazione del nuovo numero;
  3. e passaggio ad altro gestore telefonico.

Ognuno di questi casi ha una diversa procedura da seguire e un diverso modulo da compilare e inviare a Tim. L’importante è essere precisi e rigorosi nel seguire le diverse procedure, Anche per non incorrere in eventuali penali.

Quali sono i costi della disdetta a Tim?

I costi della disdetta Tim varieranno in base alla tipologia del tuo contratto.

Quanto costa disdire con Tim?

In ogni caso, Tim prevede un costo fisso di disattivazione pari a 30,00 €. Tale costo scende a 25,00 € nel caso di linea fissa con tecnologia FWA e a 5,00 € in caso di passaggio ad altro operatore.

Riassumendo, la disdetta comporterà costi legati a:

  • contributi di disattivazione dell’Offerta scelta;
  • contributi di disattivazione legati alla tecnologia in uso;
  • costi relativi alla mancata restituzione di apparecchiature in comodato d’uso;
  • addebito delle rate mancanti in caso di acquisto rateizzato di prodotti legati alla propria linea telefonica.

Devo pagare una penale al momento della disdetta Tim?

Dovrai pagare una penale al momento della disdetta Tim? Non esiste una risposta univoca a questa domanda. Infatti, dipende dalle condizioni indicate nel tuo contratto Tim. Prima di iniziare l’operazione di disdetta Tim, dovresti leggere attentamente il contratto. Soprattutto nella parte in cui si parla di recesso. Se rispetterai tutte le clausole, diminuirai il rischio di penali.

Inoltre ricordati che se hai legato alla tua utenza l’acquisto rateizzato di prodotti tecnologici, dovrai versare le rate mancanti. Infine, ricordati di restituire le apparecchiature o altro materiale a noleggio o in comodato d’uso. Difatti, la mancata restituzione comporta l’attribuzione di una penale.

Se hai smarrito la tua copia del contratto Tim, non preoccuparti. Telefona al numero gratuito:

  • 187       >       digita 1 e riceverai l’assistenza di un operatore Tim.

Restituzione apparecchiature in caso di disdetta Tim

In caso di disdetta Tim occorre procedere anche con la restituzione delle apparecchiature in comodato d’uso. Come anticipato, la mancata consegna o la consegna oltre le tempistiche stabilite è motivo di penale.

La tempistica per la restituzione di tali apparecchiature (di solito modem o decoder) è fissata da Tim in 30 giorni dalla data di recesso.

Per la restituzione dovrai scaricare l’apposito modulo dal sito web di Tim e compilarlo con i tuoi dati. Dopodiché, dovrai allegare il modulo al pacco postale con cui restituirai a Tim il tuo apparecchio.

Il materiale dovrà essere spedito all’indirizzo:

  • Telecom Italia S.p.A. c/o Geodis Logistics, Magazzino Reverse A22, Piazzale Giorgio Ambrosoli snc – 27.015 Landriano (PV).

Alla spedizione dovrai allegare, oltre al modulo compilato, anche una copia di un documento di riconoscimento valido (preferibilmente la carta d’identità).

Cessazione definitiva: dare a Tim la disdetta

Dare a Tim la disdetta per cessazione definitiva della tua utenza non è complicato. Infatti, se hai deciso di dare a Tim disdetta contratto ti basterà:

  1. accedere all’area modulistica del sito Tim;
  2. scaricare il modulo denominato Modulo recesso linea telefonica. Devi solo stare attento a selezionare quello giusto a seconda che tu abbia o meno un telefono a noleggio.
  3. compilare il modulo in ogni sua parte.

Chiamaci e ti aiuteremo a disdire il tuo contratto ed a sceglierne uno migliore

06 94 80 44 71

Info

Inviare il modulo per la disdetta Tim

Il modulo per la disdetta Tim, debitamente compilato e firmato, va allegato a una copia del tuo documento d’identità. Tale materiale deve essere inviato all’operatore o a raccomandata A/R o via posta elettronica certificata.

Ecco gli indirizzi:

  • indirizzo Tim per disdetta: TIM S.p.A., Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma)
  • pec Tim per disdetta:  disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it

Disdetta Tim con diritto di recesso entro 14 giorni

Entro 14 giorni dalla data di sottoscrizione del contratto Tim, puoi esercitare il diritto di recesso previsto dalla legge.

Non ti verranno addebitati costi di disattivazione e l’unico obbligo che avrai è la restituzione a Tim delle apparecchiature a noleggio. Per farlo dovrai rispettare la procedura indicata in precedenza.

Se sei in possesso dei requisiti necessari per esercitare il diritto di recesso, la procedura è semplice. Infatti ti basterà andare sul sito di Tim, nella sezione dedicata alla modulistica e scaricare l’apposito modulo. Devi cercare il Modulo di recesso da attivazione offerta/servizio (ripensamento entro 14 giorni).

Dove inviare disdetta Tim?

Per inviare la disdetta Tim dovrai allegare al modulo per disdetta Tim compilato e firmato, un documento d’identità valido. In seguito potrai procedere all’invio, scegliendo fra:

  • raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo TIM S.p.A. Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma)
  • inviare il fax per disdetta Tim al numero 800 000 187.

Vuoi passare ad un altro operatore? Ecco come dare la disdetta Tim

Vuoi passare ad altro operatore e non sai come disdire Tim fisso? Niente paura, delle tre opzioni di recesso questa è la meno impegnativa per te.

Se non sei soddisfatto della linea fissa di Tim e degli eventuali servizi extra, puoi decidere di passare ad un altro operatore. L’operazione è semplicissima. Ti basterà contattare telefonicamente il nuovo operatore e comunicargli la tua volontà. Tutto ciò di cui hai bisogno, oltre ai tuoi dati personali, è il codice di migrazione. Puoi trovare tale codice numerico su una vecchia bolletta Tim.

Da questo punto in poi sarà il tuo nuovo operatore a prendere in carico la pratica. Tu non dovrai né scaricare né compilare moduli, al massimo ti verrà richiesto di firmare delle pratiche. Puoi quindi rilassarti e attendere l’attivazione della linea, che normalmente avviene entro 10 giorni lavorativi.

Costi e penali per disdire il contratto Tim

Quali sono i costi e le penali per la disdetta Tim per passaggio ad altro operatore? Anche qui la risposta non è semplice.

Quanto costa la migrazione ad altro operatore?

Difatti, il costo fisso per la disdetta dovuta a migrazione verso altro operatore è di 5,00 €.

Poi bisogna calcolare le eventuali penali e costi di disattivazione dovuti a inadempienze contrattuali. Per questo, prima di iniziare l’operazione di migrazione, ti consigliamo di leggere attentamente il contratto.

Inoltre, ti ricordiamo che anche in caso di migrazione è prevista la restituzione delle apparecchiature in comodato d’uso. La mancata restituzione potrebbe costituire penali.

Diverso è il caso in cui tu voglia restare in Tim ma cambiare offerta per usufruire di vantaggi, ad esempio giga illimitati. In questo caso non vi sono costi disattivazione. Inoltre, se la nuova offerta è compatibile, il materiale in comodato d’uso non dovrà essere restituito.

Come cancellare il contratto Tim mobile

Come disdire Tim mobile? Fino a qui abbiamo parlato di come disdire un abbonamento di linea fissa. Rescindere un contratto mobile è molto più semplice.

Infatti sarà sufficiente recarti nella tua area clienti del sito Tim o dall’app Tim ed effettuare l’operazione. Non dovrai compilare o inviare moduli.

Per questo tipo di disdetta Tim non prevede costi fissi di disattivazione. Fermo restando che se vi sono prodotti rateizzati collegati al numero, le rate ti verranno addebitate. In più, puoi richiedere la restituzione dell’eventuale credito residuo Tim della tua SIM. Potrai gestire questa richiesta rimborso Tim accedendo alla tua Area Clienti.

Chi contattare in caso di problemi con la cancellazione del contratto Tim

Se dovessi avere problemi con la disdetta Tim, l’operatore mette a disposizione diversi metodi per richiedere assistenza. Puoi scegliere fra i seguenti contatti di Tim e:

  • telefonare al numero gratuito 187, attivo tutti i giorni dalle ore 7.00 alle 22.30 per informazioni commerciali e amministrative e disponibile 24 ore su 24 per assistenza tecnica o per eventuali reclami Tim;
  • scrivere sulla chat che trovi all’interno del sito ufficiale, dedicata all’assistenza clienti;
  • utilizzare uno dei canali social ufficiali dell’operatore per richiedere l’assistenza di un’operatore;
  • recarti personalmente in uno dei tanti Centri o Negozi Tim presenti sul territorio nazionale. Per trovare il Centro o Negozio Tim più vicino a te, basterà consultare la mappa presente sul sito ufficiale.

Per concludere, in caso di dubbio, ti consigliamo di consultare la pagina del sito Agcom che elenca gli impegni di Tim verso i suoi utenti.

Chiamaci gratis, disdici rapidamente e riattiva risparmiando!

Info

Aggiornato su 18 Giu, 2021

redaction La redazione di internet-casa
Redactor

Paolo A.

Redattore Internet-Casa

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi i nostri termini e condizioni legali.