Disdetta contratto internet senza penali: ecco come fare

Servizio Internet-Casa di papernest: 4,6 ⭐ su Trustpilot


Sommario: Ti sei accorto di avere un vecchio contratto internet fisso e voce che potresti cambiare per ottenere un prezzo più vantaggioso? Oppure, più semplicemente, hai avuto dei disservizi importanti o per qualsiasi altro motivo non sei soddisfatto del tuo contratto – del tuo operatore e stai pensando di dare disdetta?

Disdetta del contratto internet senza penali. Sei capitato nella pagina giusta. Infatti in questo articolo andremo a spiegare in quali casi è possibile dare disdetta o recedere dal proprio abbonamento internet fisso senza pagare penali.

Cominciamo!

Che cos’è un contratto internet

Quando parliamo di contratto internet ci riferiamo al documento, o alla serie di documenti, che sottoscrivono un accordo stipulato tra l’utente e la compagnia telefonica di turno.

Questi garantiscono la fornitura di determinati servizi, fra i quali internet veloce nella propria abitazione, ad un prezzo fisso mensile o bimestrale. A volte possono essere inclusi anche altri servizi in bundle, come la telefonia fissa o addirittura la fattura di luce e gas, per avere la comodità di un’unica soluzione che racchiude tutte le spese fisse domestiche.

  • I contratti sono stilati dalle compagnie telefoniche, che spesso vi inseriscono dei cavilli che giocano in loro favore.
  • Un esempio sono le tempistiche di permanenza dell’utente, che in caso di recesso prima del tempo, nella maggior parte dei casi si vedrà costretto a pagare una penale, o a saldare in un’unica soluzione il pagamento di modem o altre strutture che l’operatore fornisce in comodato d’uso.

Tuttavia bisogna anche vedere il rovescio della medaglia: il contratto è utile anche per l’utente, nel caso uno dei servizi garantiti dalla compagnia telefonica venga meno. Come la velocità minima della connessione internet. In quel caso sarà diritto del cliente chiedere il recesso senza alcuna penale.

Che cosa si intende per diritto di recesso dal contratto internet

Un’altra doverosa premessa da fare è quella relativa al diritto di recesso. Che cosa si intende quando parliamo, appunto, di recesso, o disdetta?

Si tratta dell’azione, compiuta dal consumatore, che pone fine al proprio contratto stipulato con l’operatore di turno per poter essere libero di sceglierne e redigerne un altro.

Il recesso è un diritto dell’utente, che può essere effettuato in qualsiasi momento; tuttavia solo in alcuni casi è possibile effettuare la disdetta di un contratto internet senza pagare penali.

In questo articolo parleremo approfonditamente di come dare disdetta contratto internet senza penali, e dunque applicare il recesso per giusta causa. Per scoprire di più sul recesso del proprio contratto in generale, allora leggi l’articolo dedicato sul tema.

Recesso per giusta causa: tutti i casi

Come accennato anche nei paragrafi precedenti, è possibile per l’utente dare disdetta contratto internet senza penali o altri costi aggiuntivi, ma solo in alcune determinate circostanze, che vanno dal diritto di ripensamento (i primi 10 successivi alla sottoscrizione dell’abbonamento), fino alle modifiche unilaterali del contratto ed ai disservizi subiti dal consumatore. Vediamole insieme nel dettaglio.

Disdetta contratto internet e telefono senza penali: il diritto di ripensamento

Uno dei casi in cui è possibile annullare il proprio contratto senza alcun costo, è quello denominato “diritto di ripensamento”.

Con questo termine si vuole sottolineare il fatto che il cliente può avere, in un lasso di tempo ben definito, che dura 10 giorni dalla firma dei documenti e dall’attivazione del servizio, appunto, un “ripensamento” sulla sottoscrizione dello stesso.

E quindi può decidere di recedere dal contratto. In questo caso il consumatore deve solamente comunicare al fornitore del servizio la sua scelta a mezzo raccomandata A/R, senza bisogno di specificare le motivazioni.

Si tratta di una normativa prevista dalla legge e per questo non ci sono possibilità di appello. Se ti trovi in questa situazione puoi tranquillamente procedere senza alcun timore alla disdetta del tuo contratto internet senza penali.

Modifiche unilaterali del contratto

Un altro caso in cui è possibile dare disdetta al proprio gestore telefonico, senza conseguenze pecuniarie, è quello relativo ai cambiamenti del contratto sottoscritto.

Solitamente, quando avvengono situazioni di questo tipo, è lo stesso operatore a scrivere ai propri utenti, con almeno 30 giorni di preavviso.

La comunicazione serve ad avvertire delle imminenti modifiche e per dare la possibilità di usufruire del recesso senza costi aggiuntivi, sempre entro i 30 giorni che precedono il cambiamento effettivo dei termini del contratto. Nel caso, quindi, siano avvenute modifiche senza che abbiate ricevuto alcun preavviso, sappiate che siete totalmente in diritto di scrivere al vostro operatore e richiedere il recesso dal contratto.

Disservizi ed inadempienze contrattuali per la disdetta

Il caso più frequente per il quale molti utenti riescono ad ottenere la disdetta contratto internet senza pagare alcuna penale, è quello relativo ai disservizi.

Infatti succede molto spesso che, soprattutto in zone dove la connessione internet non gode di infrastrutture particolarmente performanti, le compagnie telefoniche non riescano ad assicurare le velocità minime di connessione in download ed in upload garantite da contratto.

In casi come questo l’insoddisfazione dell’utente può facilmente trovare sfogo in una richiesta di recesso dal contratto. In particolare nel caso di disservizi ed inadempienze contrattuali non è applicabile alcuna penale e sarà dunque possibile annullare l’accordo stipulato.

Quindi in caso di disservizi sarà possibile effettuare la disdetta del contratto internet senza penali.

Internet fisso recesso: come procedere in caso di disservizio

Per richiedere la disdetta del proprio contratto a seguito di un disservizio nella velocità della connessione è, tuttavia, necessario seguire alcuni passaggi specifici, senza i quali non sarà possibile dimostrare all’operatore l’effettivo disservizio subito.

Chiamaci e trova i migliori contratti da attivare dopo aver disdetto il tuo attuale.

06 94 80 44 71

Info

Vediamoli insieme:

  1. Speedtest tramite Ne.Me.Sys: si tratta del tool di verifica della connessione messo a disposizione direttamente dall’AGCOM, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, che rilascia quindi una certificazione della velocità del proprio router. Grazie ad essa avrete uno strumento ufficiale da poter inviare all’operatore telefonico, come prova dell’avvenuto e ripetuto disservizio
  2. Richiedere il ripristino della connessione minima garantita: una volta ottenuta la certificazione Ne.Me.Sys, occorrerà inviare un reclamo alla propria compagnia telefonica, in cui darete un preavviso di 30 giorni per il ripristino della velocità di connessione minima garantita dal contratto.
  3. Nuova misurazione Ne.Me.Sys.: Se, a seguito del reclamo, non sono stati notati miglioramenti alla propria velocità di connessione, sarà possibile procedere con il recesso. Prima, tuttavia, sarà necessario effettuare un’altra misurazione ufficiale della connessione tramite il tool di AGCOM (almeno 45 giorni dopo la prima misurazione) per avere la certezza del mancato ripristino da parte del gestore.
  4. Ci siamo: ora puoi recedere dal tuo contratto internet senza pagare alcuna penale.

Tuttavia c’è una precisazione importante da fare: la procedura sopra indicata permette di ottenere il recesso dal contratto solamente per la parte relativa al disservizio certificato da AGCOM, ovvero la sola parte internet. Nel caso sia stata sottoscritta un’offerta internet e telefono fisso, oppure internet e Tv, o ancora una qualsiasi altra promozione combinata, tutti gli altri servizi resteranno attivi. L’eventuale disdetta dai servizi aggiuntivi potrà, dunque, comportare il pagamento della famigerata penale.

Recesso dal contratto per disservizio: la richiesta di rimborso

Il disservizio dovuto alla velocità della connessione non si esaurisce con la semplice possibilità di effettuare il recesso senza pagare penali. E’ infatti possibile anche chiedere un rimborso.

Come? Ci si dovrà rivolgere direttamente all’Autorità garante per le Comunicazioni (l’Agcom), dopo avere, come precedentemente detto, effettuato i vari passaggi con il Ne.Me.Sys. e con il sollecito alla compagnia telefonica. Fatti tutti questi passaggi, dunque, sarà Agcom che, accogliendo il ricorso, dovrà stabilire il rimborso per la fibra/ADSL non funzionante. Rimborso che, oltre a rientrare nell’ambito del danno patrimoniale, in alcuni casi potrebbe anche essere un danno di tipo esistenziale.

Basti pensare alle aziende: una velocità di connessione lenta, sotto la soglia minima garantita, può causare perdite anche molto elevate. Se sei quindi titolare di un’azienda e ti trovi in questa situazione, prendi in considerazione l’idea di rivolgerti all’AGCOM per richiedere un rimborso di questo tipo e non di limitarti a disdire contratto telefonico senza penale.

Per scoprire di più sulla modulistica da utilizzare per effettuare un recesso del contratto internet e telefono leggi la guida dedicata.

Recesso del contratto: tutti gli altri casi

Se fino ad ora non hai ritrovato il tuo caso in nessuno dei punti sopra elencati, allora dovrai prendere in considerazione l’idea di pagare una penale per recedere dal tuo contratto internet. Tuttavia non disperare:

alcune compagnie telefoniche oggi propongono i nuovi abbonamenti senza vincoli temporali, e dunque senza alcuna penale nel caso di recesso contratto internet improvviso.

L’unico costo che mettono in conto all’utente è infatti quello per le spese di dismissione del servizio, che solitamente corrisponde ad una mensilità del servizio. Senza dimenticare poi i costi dovuti nel caso vadano saldati eventuali router o apparecchi in comodato d’uso con canone mensile.

Se vuoi saperne di più sui costi da sostenere per effettuare una disdetta contratto internet trovi tutte le informazioni approfondite in questo articolo.

Disdetta contratto internet senza penali: conclusioni

Se sei arrivato fino a questo punto, allora la disdetta contratto internet non avrà più segreti. Abbiamo visto insieme tutte le possibilità tramite cui poter recedere senza dover pagare penali di alcun tipo, con annesse procedure nel caso di disservizio dovuto a connessione lenta. A tal proposito, se sei in procinto di iniziare tutti i passaggi per richiedere una disdetta contratto internet, qui potrai trovare il link al sito ufficiale di Ne.Me.Sys. dove poter usufruire del tool di Speedtest di AGCOM.

Scopri le migliori offerte internet e telefonia del momento

Info

Aggiornato su 6 Lug, 2021

redaction La redazione di internet-casa
Redactor

Paolo A.

Redattore Internet-Casa

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi i nostri termini e condizioni legali.