Disdetta contratto internet telefono: guida su come farla

Chiamaci e disdici il tuo contratto di internet o telefono

Chiamata gratuita - Lunedì a venerdì - dalle 8:30 alle 19:00

Il servizio è gratuito

Manuale di istruzioni

Sommario: Da un po’ di tempo sei insoddisfatto del servizio offerto dal tuo operatore e vorresti valutare di cambiare provider, oppure stai cambiando casa e hai bisogno di chiudere il tuo contratto internet Adsl o Fibra ottica? Leggi la guida per scoprire come disdire il contratto

Quando sei insoddisfatto del tuo contratto devi richiedere la disdetta contratto internet telefono e avviare la procedura di recesso dal tuo abbonamento. Non sai cosa sia né come si fa?

Non ti preoccupare, ecco qualche suggerimento per te.

Come si richiede la disdetta di un contratto internet?

Innanzitutto è bene sapere che ogni operatore mette a disposizione, in un’area dedicata sul proprio sito ufficiale, la modulistica per la disdetta contratto internet. Una volta compilata in tutte le sue parti, dovrai spedirla al tuo operatore, per legge, almeno un mese prima della data in cui intendi staccare la linea Adsl o Fibra ottica.

Puoi inviare il modulo tramite diversi canali, che possono variare in base all’operatore. In linea generale, puoi farlo:

  1. Via posta ordinaria, tramite raccomandata A/R;
  2. Via posta elettronica, all’indirizzo e-mail (qualora ci fosse) o alla PEC del servizio clienti;
  3. Tramite fax, al numero apposito del servizio clienti (qualora ci fosse);
  4. Via telefono, al numero del servizio clienti.

Come richiedere la disdetta del contratto internet con i principali operatori

Vediamo ora nel dettaglio gli indirizzi postali a cui spedire la domanda di disdetta e i costi per la disdetta del contratto internet e telefono di alcuni operatori tra i più diffusi.

Le disdette con i diversi operatori

  • Disdetta contratto internet e telefono TIM

    TIM Servizio Clienti Residenziali, Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma): disdetta del contratto Telecom a 35,18€ per le linee ADSL, mentre per le linee in fibra ottica ammonta a 99€. Nel caso ci fossero telefoni, cellulari o altre apparecchiature in comodato d’uso, dovranno essere restituiti entro 30 giorni dalla cessazione della linea TIM.

  • Disdetta contratto internet e telefono Vodafone

    Vodafone Omnitel N.V. – Casella Postale 190 – 10015 Ivrea (TO): la disdetta Vodafone per la linea casa, verrà a costare 40€ per il costo di disattivazione standard. In caso non si effettui la restituzione del materiale in comodato d’uso saranno addebitati 129€. Il materiale dovrà essere riconsegnato nella scatola originale Vodafone, integra in tutte le sue parti e di tutti gli accessori. Andrà inviata nei centri autorizzati per il ritiro. Nel caso la disdetta sia relativa ad un piano mobile ricaricabile o in abbonamento con cellulare incluso, si dovrà pagare l’ammontare delle rate per il dispositivo e la penale prevista per il tipo di promozione attiva e firmata a contratto.

  • Disdetta contratto internet e telefono FASTWEB

    Fastweb S.p.A. – Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI): devono essere restituite le eventuali apparecchiature in affitto entro 45 giorni dalla cessazione del contratto. I costi di disdetta del contratto Fastweb sono: nel caso il modem o gli altri apparecchi forniti da Fastweb sono diventati di tua proprietà, le spese ammontano a 34€. Nel caso in cui i vari apparecchi siano in comodato d’uso, la quota da pagare è pari a 42,60€. Il materiale andrà comunque restituito. Nel caso i dispositivi non vengano restituiti entro 45 giorni, saranno addebitate delle penali che vanno da un minimo di 10,80€ ad un massimo di 110,92€.

  • Disdetta contratto internet e telefono WindTre

    WindTre, SpA – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano. Entro 30 giorni dalla disdetta dovrai riconsegnare il modem e gli altri dispositivi ricevuti al momento della stipula del contratto presso un rivenditore WindTre nelle stesse condizioni di consegna, altrimenti ti verrà addebitato il costo della strumentazione danneggiata. In questo caso il recesso non è gratuito ma ci sono delle spese a carico dell’utente. È sempre obbligatorio consegnare il modem ricevuto presso un rivenditore WindTre sul territorio entro 30 giorni. Il contratto si considera disattivato dopo 30 giorni, ciò significa che dovrai pagare un altro mese di abbonamento Internet. I costi da affrontare variano in base al motivo e alla tempistica del recesso. Ecco quali sono: 65 euro per la cessazione completa del servizio dopo il 15° giorno dalla stipulazione del contratto; 50 euro per recedere solamente dal servizio voce; 35 euro per il passaggio ad un altro gestore.

Cosa sono i costi di disattivazione e recesso anticipato?

Quando decidi di disdire il tuo contratto internet, l’operatore può richiederti dei costi di disattivazione variabili in base alla motivazione (migrazione o cessazione della linea). Tali costi non sono altro che le spese affrontate dal gestore per disattivare la tua linea telefonica o per permetterti il passaggio a un altro operatore.

Se recedi in anticipo dal contratto rispetto alla sua scadenza naturale (di solito 24 mesi) possono essere previsti anche dei costi aggiuntivi, che però saranno obbligatoriamente già segnalati nel contratto firmato precedentemente all’attivazione dell’offerta.

Scopri se puoi disdire il tuo contratto senza costi aggiuntivi.

02 94 75 67 37

Manuale di istruzioni

Disdetta internet – telefono e cambio operatore

Vuoi annullare il tuo contratto per l’ADSL in modo tale da passare ad un altro operatore?

Tutto ciò che devi fare non è altro che metterti in contatto con l’azienda con cui vuoi attivare la nuova offerta e dare l’ok per avviare tutta la procedura. Sarà dunque il nuovo gestore a portare avanti la pratica per te assicurandosi, inoltre, che i vari step da seguire vengano completati regolarmente.

Per essere più precisi, quello che dovrai fare sarà metterti in contatto con il nuovo provider con cui vuoi abbonarti e fornire a quest’ultimo il codice di migrazione.

Non sai di cosa si tratta? E’ semplicemente un codice alfanumerico tramite il quale è possibile identificare in modo univoco ogni linea telefonica. Viene utilizzato per autorizzare il passaggio da un gestore all’altro e, se non viene fornito, la procedura per la migrazione del numero non può essere effettuata. Puoi trovare il codice di migrazione in bolletta, in corrispondenza dei dati dell’intestatario, oppure puoi richiederlo al servizio clienti.

Ultimi dettagli per disdire il tuo contratto telefono e internet a casa

Una volta dato il via alla procedura, le tempistiche necessarie affinché il passaggio venga portato a termine corrispondono, secondo i termini di legge, ad un massimo di 10 giorni lavorativi. Nel frattempo tu riceverai, mediante posta “tradizionale” o tramite posta elettronica, alcuni documenti che dovrai firmare e spedire al nuovo operatore.

Se disdici il contratto dovrai anche stipularne uno nuovo, scopri come fare.

Cessare definitivamente il contratto internet e telefono

Non vuoi passare ad un altro gestore bensì desideri cessare, in maniera definitiva, la tua linea ADSL?

In questo caso, tutto ciò di cui hai bisogno è un semplice modulo da spedire al gestore.

La maggior parte degli operatori mette a disposizione la modulistica necessaria sul portale dell’Area Clienti dedicata, quindi, puoi scaricarla comodamente da lì. Successivamente stampa e compila il modulo, firmalo e poi spediscilo mediante raccomandata.

La cessazione definitiva della tua linea avverrà in circa 15 giorni. Anche in tal caso, come ti ho già anticipato ad inizio guida, dovrai sostenere dei costi di disattivazione e dovrai provvedere a consegnare tutte le apparecchiature ricevute in comodato d’uso o a noleggio.

Usufruire del recesso anticipato per la disdetta del contratto

Se invece hai attivato un contratto ADSL da meno di 14 giorni, ma ci hai ripensato ed adesso vorresti disdire tutto, siamo ben lieti di comunicarti, come già accennato in apertura, che puoi usufruire del recesso anticipato previsto dalla legge e dalle direttive Agcom di gennaio 2020, per diritto di ripensamento.

Dunque puoi disdire la tua linea ADSL in maniera semplice ed indolore e, cosa tutt’altro che di poco conto, senza dover sostenere alcun costo. Tuttavia, per poter usufruire del diritto di recesso, è indispensabile rispettare un requisito fondamentale: il tuo contratto con il gestore deve essere stato stipulato a distanza o comunque al di fuori dei locali commerciali dell’azienda (valgono anche offerte commerciali telefoniche, online e porta a porta).

Come fare la disdetta contratto telefonia

Per reperire il modulo tramite cui inoltrare la tua richiesta non devi far altro che collegarti all’apposita pagina annessa al sito Internet, scaricarlo, stamparlo, compilarlo e firmalo. Una volta fatto ciò, dovrai spedire il modulo via fax. Se vuoi effettuare il passaggio ad un altro gestore puoi inviare il modulo anche tramite raccomandata A/R.

Ecco l’esempio per il fornitore TIM.

Ricordati poi di restituire eventuali apparecchiature in comodato d’uso o noleggio già ricevute dall’operatore (altrimenti, nonostante le politiche relative al recesso anticipato, rischi comunque di dover pagare delle penali).

Costi da sostenere per la disdetta telefonica

Passiamo ora alla “spinosa” questione costi. In aggiunta agli esborsi dovuti per la chiusura del contratto, possono andarsi a sommare ulteriori addebiti dovuti, ad esempio, all’allacciamento della linea al momento della sottoscrizione del contratto al recesso anticipato da piani con vincolo contrattuale di 2 anni.

Restituire le apparecchiature

Come già detto nelle righe precedenti, in caso di disdetta dell’Adsl, le apparecchiature che erano state fornite dal gestore in comodato d’uso o noleggio devono essere restituite a quest’ultimo, pena il dover sottostare ad ulteriori esborsi.

Puoi restituire le apparecchiature tramite pacco postale, oppure di persona (ad eccezione di modem e decoder), recandoti presso gli appositi centri presenti sul territorio.

Per la spedizione tramite pacco postale occorre allegare la documentazione annessa alla pagina del sito Internet dell’operatore, con i dati dell’intestatario del servizio (nome, cognome e numero di telefono) unitamente ad una copia del documento di riconoscimento valido.

Dai un’occhiata anche al sito di Agcom per scoprire tutte le informazioni legate alla disdetta del contratto internet telefono.

Chiamaci per disdire il tuo contratto in pochi minuti e senza complicazioni

Manuale di istruzioni

Redactor

Written by paoloa

Aggiornato su 30 Set, 2020