Verifica copertura della Fibra Ottica: come fare

Chiamaci e fatti consigliare sulle offerte di fibra ottica più convenienti del momento

Chiamata gratuita - Lunedì a venerdì - dalle 8:30 alle 19:00

E’ un settore in continua evoluzione

Manuale di istruzioni

Sommario: Leggi la guida e scopri come verificare la copertura della tua connessione in fibra ottica in modo rapido e sicuro.

La fibra ottica si diffonde sempre di più nel nostro Paese, arrivando pian piano (forse troppo piano rispetto agli altri stati) in ogni casa. Negli anni è iniziato un lungo processo di innovazione di tutte le infrastrutture. E sempre più famiglie hanno accesso all’alta velocità. Questo dopo una semplice verifica di copertura della fibra ottica.

La nostra esperienza di navigazione è cambiata molto e con essa il nostro approccio alla rete. Basti pensare a quando aspettavamo interminabili secondi prima che un’immagine su Google finisse di caricarsi. Fino ad arrivare a oggi, in cui l’ultra velocità della fibra ottica permette di sfruttare al massimo la nostra connessione. Internet è ormai una necessità, così come la verifica della copertura della fibra ottica. Non è più solamente una curiosità o uno svago ma un vero e proprio lavoro. Un sistema immenso che svolge il ruolo di protagonista nell’era moderna, ai tempi del digitale.

Cos’è la fibra e qual è la differenza tra copertura FTTH e FTTC

Quando procediamo alla verifica della copertura della fibra ottica, spesso non capiamo perché, pur essendo disponibile questo tipo di connessione, la velocità non sia elevata quanto ci aspettavamo. Bisogna prima di tutto conoscere la differenza tra fibra FTTH e FTTC.

La fibra FTTH “”Fiber to the Home“” è la vera e propria fibra. Questa infatti è presente lungo tutta la tratta, dalla centrale dell’operatore fino alla nostra abitazione. La fibra FTTC “”Fiber to the Cabinet“” (Fibra fino al cabinato/armadio) è un misto tra cavi in fibra e i soliti cavi in rame. Questo vuol dire che dalla centrale all’armadio vi sarà la fibra e da quest’ultimo alla nostra abitazione la connessione avverrà con i vecchi cavi in rame. Ne consegue che alla verifica della copertura della fibra ottica, la connessione “”pura fibra”” sarà notevolmente più veloce rispetto la seconda. Se vuoi conoscere di più sulle differenze tra le 2 fibre, visita la nostra pagina: “”differenza tra fibra FTTH e FTTC“”.

Ma che cos’è la fibra ottica e perché garantisce una velocità elevata di connessione? La fibra è costituita da un insieme di filamenti in vetro e polimeri protetti da una guaina in gomma. Queste caratteristiche permettono una trasmissione di dati attraverso “”segnali di luce“” che, avvengono molto più velocemente rispetto i normali cavi. Proprio per tale motivo la fibra ottica garantisce l’alta velocità, un’esperienza di navigazione mai vista e vissuta.

Verifica copertura della Fibra ottica in Italia

Per ciò che riguarda lo sviluppo tecnologico e la connessione internet, la situazione in molti Stati europei (e non) è avanti anni luce rispetto l’Italia. Il nostro Paese ha messo in atto, negli ultimi anni, un profondo rinnovamento per diminuire questo divario e limare ogni differenza. Calcolando l’importanza che ha oggi la connessione internet.

Ma non finisce qui. Se da un lato ci sono grandi città che navigano senza problemi con banda ultralarga ad alta velocità, dall’altro ci sono zone periferiche e comuni minori in cui si fa fatica a navigare persino con la semplice Adsl. Questo non fa altro che creare ulteriori crepe e differenze, anche all’interno dello Stato stesso.

Proprio per questo è molto importante essere ben informati sulla situazione della propria città e scoprire fin da subito se la fibra è disponibile ad alte velocità o no. Sebbene aziende come TIM e soprattutto come Open Fiber, stiano cercando di raggiungere con la fibra sempre più comuni in Italia.

Le misure per agevolare la connessione in fibra

Diminuire nel breve periodo il divario enorme con gli altri Stati non è affatto semplice. Ma da qualche punto bisogna pur incominciare. Il problema maggiore sarebbe stato sottovalutare la questione e non fornire adeguato supporto. Soprattutto per quanto riguarda la connessione in fibra ottica nei condomini. Con il decreto “”Sblocca Italia“”, è stata resa obbligatoria l’accessibilità alla fibra per tutti i nuovi edifici in costruzione (la cui richiesta di autorizzazione edilizia sia stata presentata dopo il 1 luglio 2015). Inclusi i palazzi sottoposti a profonde ristrutturazioni.

Con altre normative è stato agevolato il lavoro degli operatori che sono autorizzati ad accedere e a svolgere ogni attività atta a realizzare impianti fibra per il proprio cliente. Senza bisogno di delibere condominiali.

Come verificare la copertura della fibra ottica?

Verificare la copertura della fibra ottica nel proprio comune è molto semplice. Diversi siti mettono a disposizione strumenti per ottenere ogni tipo di informazione per la verifica della copertura riguardo le connessioni presenti al proprio indirizzo. In particolare, si possono scoprire quali sono i tipi di collegamenti disponibili, a quale armadio siamo collegati, la distanza e se la fibra disponibile è in FTTH o FTTC.

Facciamo un esempio con il sito di Fibermap, per eseguire la verifica della copertura fibra ottica. Questo sito permette tramite una semplice ricerca di ottenere le informazioni precedentemente elencate. Il tutto seguendo questi passaggi:

  1. Scelta della propria regione. Appariranno nella pagina principale diversi pulsanti cliccabili, ognuno con una regione italiana, divisi anche per la posizione (nord ovest, nord est, centro, sud, isole) in modo da trovare subito la propria.
  2. Scelta della provincia. In automatico, dopo aver scelto la regione, appariranno tutte le sue province. Cliccando su una si potrà andare al passaggio successivo.
  3. Scelta del comune. Basterà digitare nella casella presente, il nome della propria città e dal menu a tendina selezionare il risultato.
  4. Scelta della via. Come per il passaggio precedente, bisognerà scrivere la via e selezionarla dal menu a tendina sottostante.
  5. Scelta del numero civico. Oltre la via va indicato anche il numero civico, in modo da avere informazioni complete. 

Fatto ciò vi appariranno due tabelle, una denominata fibra ottica e l’altra ADSL. Nel dettaglio, per ciò che riguarda la fibra, saranno ben evidenti le informazioni necessarie. Facciamo un esempio:

Tipo Disponibile Velocita max
Vdsl SI 100M/20M
EVdsl SI 200M/20M
Ftth NO
Fibra ILC SI 100M/100M

Da questa tabella si evince che la pura fibra (FTTH) non è disponibile e quindi non si potrà navigare con l’alta velocità. Ma è invece a disposizione la connessione misto rame, indicata come Vdsl. Questo vuol dire che si potrà navigare con la fibra ma a velocità minori. Sfruttando sia la fibra ottica che i vecchi collegamenti in rame già presenti nelle nostre case. Accanto alla tabella sarà anche possibile vedere nel dettaglio ogni tipo di informazione come: stato attivo o no, distanza dall’armadio o dalla centrale, velocità effettiva di download e upload.

Perché verificare la copertura fibra ottica è fondamentale?

Prima di accettare qualsiasi offerta e stipulare ogni tipo di contratto è più che fondamentale essere a conoscenza di quali siano le reali velocità di navigazione. È sempre bello andare sui siti dei vari operatori telefonici e ammirare grandi numeri a prezzi piuttosto competitivi. Ma da qui ad accettare subito l’offerta ne passa molto.

La primissima cosa da fare è verificare la copertura della fibra presso il nostro indirizzo. Solo in questo modo potremo avere la certezza della presenza della fibra e di tutto ciò che la riguarda. Soprattutto in termini di velocità di download e upload, questa verifica permetterà di sapere in quale “”fascia”” ci troviamo e come potrà essere effettivamente la nostra esperienza di navigazione.

Chiamaci e lasciati assistere nella verifica della copertura e nella ricerca delle migliori offerte

06 94 80 44 71

Manuale di istruzioni

La copertura fibra degli operatori a disposizione

Negli anni molte cose sono cambiate. Se parlavamo di infrastrutture telefoniche e connessione ad internet ci si basava sempre su Telecom/TIM. Ora l’offerta a disposizione è sempre più ampia, non ci sono solo operatori che si appoggiano alle strutture presenti ma, come Open Fiber, si ritagliano il loro spazio diventando una vera e propria alternativa. Grazie a quest’ultimo operatore, la fibra sta pian piano raggiungendo tutti i comuni italiani. Questo è il vero e proprio scopo di Open Fiber: trasformare il sogno dell’alta velocità di navigazione in realtà, portando la banda ultralarga ovunque.

Ogni operatore mette a disposizione, sul proprio sito, diversi strumenti per verificare la disponibilità delle offerte fibra proposte. In modo da evitare ogni tipo di malinteso e fraintendimento.

Facciamo un esempio con TIM, Open Fiber e Fastweb.

Copertura fibra TIM

Andando sul sito di Tim, nella sezione dedicata alle offerte fibra e adsl, troverete la dicitura “”verifica copertura“”.

Da qui arriverete ad una pagina in cui sono indicate alcune semplici informazioni:

  • “”Voglio attivare una nuova linea fissa”” o “”Voglio mantenere il mio numero””. Si potrà selezionare un’opzione a seconda della nostra necessità.
  • Comune, indirizzo e numero civico. Nelle caselle sottostanti si dovrà scrivere il proprio indirizzo prima di cliccare su “”prosegui“”.

Questi semplici passaggi vi permetteranno di ottenere le informazioni riguardanti la vostra connessione e quali offerte fibra sono più vantaggiose per voi.

Copertura fibra Open Fiber

Open Fiber sta negli ultimi anni procedendo ad una completa innovazione delle strutture fibra presenti in Italia, tanto da diventare una vera alternativa a TIM. Non fornisce i propri servizi direttamente ai clienti ma all’ingrosso, attraverso i propri partner. Il modo migliore per riuscire a raggiungere nel breve periodo tutti i comuni italiani. E poter installare finalmente la fibra ottica in casa. Colmando il gap con tanti altri Stati.

Dalla pagina principale, andando alla voce “”verifica copertura fibra ottica“”, ci ritroveremo in una pagina con tre semplici caselle: città, indirizzo e numero civico. Dopo aver inserito i dati richiesti e cliccato su “”cerca“”, Open Fiber ci dirà se siamo raggiunti dalla sua fibra. In caso contrario, compilando un form presente nella pagina, potremo essere avvisati per eventuali novità in merito a nuove installazioni nella nostra città.

Copertura fibra Fastweb

Come per i precedenti operatori, Fastweb mette a disposizione lo strumento di verifica copertura fibra presente accanto ad ogni offerta proposta. Anche qui avremo alcune semplici caselle dove sono richiesti:

  1. Comune
  2. Via
  3. N. civico
  4. Operatore di telefonia fissa
  5. Numero di telefono
  6. Mantenimento o no dello stesso numero di telefono
  7. Operatore internet attuale

Dopo aver compilato correttamente il form si potrà cliccare su “”verifica copertura fibra ottica“”.

Fatto ciò avremo una semplice pagina con diverse informazioni. Prima di tutto sapremo se la nostra fibra è FTTH o FTTC misto rame. Poi, saranno indicati tutti i dettagli riguardanti le velocità stimate. Con gli intervalli (minimi e massimi) di download e upload. Questo per avere un’idea di come sarà la nostra esperienza di navigazione, nell’assoluta trasparenza.

Questo era quindi un confronto della copertura della fibra ottica dei vari operatori. Informatevi sempre prima di accettare una qualunque offerta in modo da essere sicuri di navigare alle velocità indicate.

Perché è importante l’ultra velocità nella verifica copertura fibra?

Siamo in continuo sviluppo e il mondo delle tecnologie subisce profondi cambiamenti. Abbiamo imparato ad usare e scoprire internet e, forse, non sappiamo ancora quanto esso sia importante. Non si tratta solo di cercare una semplice informazione, di togliersi una curiosità, di mandare un messaggio in qualche chat o giocare al nostro gioco preferito. Internet è diventato anche lavoro, business, il centro di un sistema di dati, di strutture su cui si fondano società intere

Infinite sono le aziende che forniscono i propri servizi dedicati alla rete. Un giro di affari oltre ogni immaginazione. Basta solo questo per far capire quanto sia importante avere a disposizione una connessione ad internet in grado di farci navigare in tranquillità.

Sapersi “”aggiornare”” con le nuovi connessioni in fibra

Quando un qualcosa è in continuo sviluppo e in aggiornamento, anche la struttura che la ospita o che permette la sua fruizione deve essere altrettanto aggiornata. Ne consegue che una connessione non abbastanza stabile e veloce, potrebbe non garantire il corretto svolgimento delle nostre attività online.

Pensiamo per esempio a quando ci colleghiamo ad un sito complesso e abbiamo necessità di ottenere un’informazione il più velocemente possibile. Ma la nostra connessione è lenta e non carica subito la pagina. Questo potrebbe risultare molto snervante, oltre che farci perdere parecchio tempo. Magari lavoriamo in azienda e dobbiamo creare un sito web per un’altra società, ma la lentezza di navigazione ci nega lo svolgimento del nostro lavoro. O ancora, siamo a casa e vogliamo guardarci un film in santa pace ma ogni tre secondi il “”buffering”” del video, rende impossibile il tutto.

Le vecchie connessioni dovranno essere man mano abbandonate, così come i filtri adsl ora necessari per via di interferenze create dal passaggio di internet sugli stessi cavi telefonici. Non si può guardare avanti se trasciniamo costantemente problemi vecchi o che dovrebbero essere superati. È necessaria una svolta per riuscire a rimanere al passo con i tempi. Per scoprire le ultime offerte fibra per la casa e offerte fibra 1000 leggi questo articolo.

Avere una degna esperienza di navigazione, riuscire a fruttare al massimo la propria connessione, poter accedere in tranquillità a tutti i servizi forniti in rete.

Questi sono alcuni dei motivi principali per cui l’alta velocità è importante.

Scopri le migliori offerte internet fibra con copertura nella tua zona

Manuale di istruzioni

Redactor

Written by paoloa

Aggiornato su 26 Feb, 2021