SSID e rete Wifi: a cosa serve e dove trovarlo

Annuncio - Servizio Gratuito: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Annuncio - Servizio Gratuito: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Sommario: Ti sarà sicuramente capitato di sentire il termine SSID, di solito associato al termine Wifi. Specialmente se hai da poco cambiato operatore o devi connetterti a una nuova rete Wifi. Infatti, in questi casi ti verrà richiesto di inserire il nuovo SSID. Se non ne conosci il significato, non preoccuparti. In questo articolo ti spiegheremo cos’è e cosa serve il codice SSID. Inoltre ti spiegheremo come modificarlo.

Cosa significa SSID

Solitamente, la prima volta che ti colleghi a una nuova rete Wifi, ti viene richiesto di digitare l’SSID. Ma di cosa si tratta?

Il termine SSID è un acronimo dell’espressione inglese Service Set Identifier. Il SSID è un codice alfanumerico di 32 caratteri. Tale codice permette di identificare in maniera univoca una rete Wifi. Si tratta quindi del nome che identifica la rete Wifi e permette agli utenti di trovarla.

Di solito tale codice viene assegnato di default al momento dell’acquisto del modem, ma puoi modificarlo in qualsiasi momento. Più avanti vedremo come e perché modificarlo. Infine, è bene sapere che a volte sul modem il codice SSID viene chiamato “Network ID” o “Network name”.

Identifica il SSID della tua rete wireless

Di solito il SSID della rete wireless viene segnato su un’etichetta che si trova sul lato inferiore o su un fianco del modem.

In alternativa, puoi anche controllare se l’etichetta è presente sul retro della scatola o sul manuale di istruzioni del router. Se invece sul tuo modem l’etichetta non è presente o l’hai persa, non preoccuparti.

Scoprire il codice SSID della tua rete wireless è semplice. Infatti, ti basterà consultare il menù delle impostazioni del modem per verificare il nome della tua rete.

  • accendi il router o il modem che utilizzi per la tua connessione wireless;
  • connettiti a internet utilizzando la tua rete wireless. Puoi farlo con qualsiasi dispositivo tu voglia: smartphone, tablet o computer;
  • apri il browser che utilizzi di solito e digita l’indirizzo IP del tuo router. Se non sai il corretto indirizzo IP, puoi provare con i più comuni: 168.1.1, 168.0.1 oppure 168.1.254. L’accesso a tale pagina potrebbe dipendere anche dalla modalità di connessione utilizzata. Per saperne di più, ti invitiamo a visitare l’articolo dedicato a ISP, OLO o ULL.
  • premi invio e visualizzerai la finestra di login al Pannello di controllo del modem.
  • inserisci le tue credenziali di accesso. Se non ricordi le tue credenziali di accesso, prova ad utilizzare la parola admin sia come nome utente sia come password. A meno che tu non li abbia modificati, di solito vengono impostati così di default.
  • una volta entrato nel Pannello di controllo del tuo modem, potrai visualizzare il tuo SSID.

Per chiarire i tuoi dubbi in materia di connessione internet, consulta la Guida Tecnologia di Internet Casa.

Dove si trova l’SSID?

Se hai da poco sottoscritto un contratto con Fastweb e vuoi scoprire l’SSID della tua rete, hai varie opzioni. Per prima cosa puoi provare a controllare, come detto sopra, la presenza di un’etichetta sul lato inferiore del modem. Se l’etichetta non è presente o è illeggibile puoi trovare il codice tramite:

  • modem;
  • My Fast Page;
  • computer;
  • smartphone o tablet.

Individuare SSID dal pannello di controllo del modem

Questa modalità prevede di entrare nel pannello di controllo del modem. Infatti, da qui potrai visualizzare le tue impostazioni di connessione e scoprire il nome assegnato alla tua rete wireless.

Individuare SSID dal pannello di controllo

  • collegarti a internet tramite la tua rete wireless;
  • inserire l’indirizzo IP del modem nella barra degli indirizzi del tuo browser. L’indirizzo IP del modem Fastweb generalmente è 192.168.1.254 o 192.168.2.1. Altrimenti, potrai visualizzare l’indirizzo IP del tuo modem sulla sopraccitata etichetta o sulla scatola del modem.
  • accedere al pannello inserendo nome utente e password. Se non li hai mai modificati, generalmente le combinazioni da inserire sono: admin/admin oppure admin/password.

Come trovare SSID su My Fast Page?

Se invece sei un abbonato Fastweb di vecchia data, la procedura che ti abbiamo appena descritto potrebbe non servire. Infatti, sui modem Fastweb più vecchi non è possibile visualizzare alcune opzioni di connessione. Potrai visualizzare tali informazioni solo tramite la pagina My Fast Page, l’area riservata sul sito dell’operatore.

Per visualizzare tali informazioni dovrai accedere alla tua area privata sul sito Fastweb. Poi, navigando fra le opzioni, dovrai cliccare su Abbonamento. Qui, cliccando su Configura, troverai la voce Configura Wi-Fi. Ecco che sarai in grado di individuare il nome della tua rete wireless.
dove trovare SSID

Individuare SSID Fastweb tramite computer

Se stai navigando da pc, puoi verificare il nome della tua rete in modo semplice e veloce.

Infatti, sia che tu abbia un computer Windows o Mac, dovrai cliccare sull’icona di rete. Visualizzerai così un elenco con le varie reti senza fili disponibili vicino a te. Per individuare la tua, ti basterà guardare quella con il segnale di ricezione maggiore.

E quella che ha un nome che si riferisce al tuo operatore o al tuo abbonamento. In ogni caso, per verificare di aver individuato la rete corretta, potresti provare a connetterti ad essa.

Usare smartphone o tablet per trovare il codice SSID

Infine, è possibile trovare il SSID Fastweb anche tramite smartphone e tablet. Sia sui dispositivi Android che su iOS, ti basterà accedere al menù Impostazioni.

Da qui potrai visualizzare la voce Wifi e attivare l’interruttore. Vedrai così tutte le reti senza filli disponibili nel raggio d’azione del dispositivo. Per individuare la tua ti basterà guardare quella con il segnale di ricezione maggiore. E quella che ha un nome che si riferisce al tuo operatore o al tuo abbonamento.

A questo punto, quando proverai a connetterti ti verrà richiesta la password di rete. Se hai individuato correttamente la tua rete, dopo pochi istanti il dispositivo risulterà connesso.

Chiamaci e attiva la migliore offerta intenret gratis e in pochi minuti grazie ai nostri esperti ‍

06 94 80 44 71

Info

Modificare l’SSID di rete

Se ti stai chiedendo se dopo aver individuato il nome della tua rete è possibile modificarlo, la risposta è sì. E farlo è semplice. Infatti, ti basterà seguire la procedura che ti abbiamo indicato per entrare nel pannello di controllo del modem. Da qui potrai gestire le opzioni della connessione e anche modificare SSID di rete.

Perché modificare l’SSID di rete?

Solitamente, la maggior parte di noi non sa il nome della propria rete wireless. Questo perché tende a mantenere il nome predefinito già impostato sul modem.

Modificare l’SSID è consigliabile per due motivi:

  • modificare il nome predefinito ti aiuterà a rendere la tua rete più sicura e meno accessibile;
  • personalizzando il nome della rete eviterai di confonderla con altre dal nome simile. In questo modo tu, i tuoi famigliari o i tuoi amici potrete individuarla facilmente.

Effettuare modifiche alla password di rete

Potresti anche essere tentato di modificare password di rete. Quella preimpostata che è molto difficile da ricordare, perché si tratta di un codice alfanumerico molto lungo.

Memorizzarla è impossibile e scriverla è lento e complicato. Ma proprio per questo la password è efficace così com’è. Immagina che qualcuno tenti di intrufolarsi nella tua rete wireless.

Per lui sarà più difficile indovinare una lunga sequenza di numeri e lettere casuali o la tua data di nascita? Questa semplice domanda ti farà sicuramente propendere per mantenere la password di default.

Ovviamente però, se proprio vuoi sostituirla, ti consigliamo di sceglierne una molto efficiente. Per trovarla dovrai utilizzare una combinazione di caratteri maiuscoli, minuscoli e numeri. In questo modo la tua password risulterà più sicura e la tua rete meno vulnerabile.

Cosa sapere del SSID

 

Dove si trova SSID

SSID della rete wireless viene segnato su un’etichetta o nel  menù delle impostazioni del modem

Indirizzi IP MODEM più comuni

68.1.1, 168.0.1

168.1.254

Indirizzi IP MODEM Fastweb

192.168.1.254

192.168.2.1

Modificare SSID di rete

Possibile dal pannello di controllo

Modificare Password di rete

Possibile dal pannello di controllo

Trasmissione dell’SSID in rete

Il router trasmette un segnale che viene ricevuto dal dispositivo wireless (computer, smartphone o tablet). Tale segnale viene poi interpretato dal dispositivo che ci permette di visualizzare il nome della rete.

Nei computer il nome della rete verrà visualizzato cliccando sull’apposita icona. Mentre in smartphone e tablet verrà visualizzato attivando l’opzione Wifi. Ma si può disattivare questo segnale? La risposta è sì!

Disattivare la trasmissione dell’SSID

Se vuoi proteggere la tua rete da malintenzionati o ladri di banda Wifi (i cosiddetti sniffer), puoi disattivare la trasmissione dell’SSID di rete. Prima di disattivare la trasmissione SSID è bene che tu sappia quali sono le conseguenze.

Dopo la disattivazione, i dispositivi riveleranno la rete ma non la visualizzano nell’elenco reti. Così, chi ha già utilizzato la rete almeno una volta, continuerà a connettersi. Mentre tutti gli altri non potranno visualizzare la tua rete wireless.

Per disattivare la trasmissione devi:

  • accedere al menù del modem;
  • cercare un’opzione relativa alla trasmissione del nome della rete;
  • selezionare la casella relativa alla disattivazione
  • e cliccare su Salva.

Un SSID, più Access Point

Se ad esempio hai una casa su più piani, potresti dover installare più access point. Tali AP saranno collegati alla stessa rete tramite cavo Ethernet. In questo caso potrai configurarli in modo tale da mantenere lo stesso SSID per ogni punto di accesso. Questa operazione semplificherà la navigazione ed eviterà continui sbalzi nella connessione.

Durante la configurazione dovrai:

  • impostare lo stesso SSID per ogni Access Point;
  • utilizzare lo stesso modulo di sicurezza (WPA2-PSK);
  • assegnare a tutti gli AP la stessa passphrase.

Per approfondire l’argomento, ti consigliamo di leggere l’articolo di Internet Casa su Access Point e Ethernet.

Un router, SSID diversi

Alcuni router in commercio permettono di ricevere due reti con frequenze diverse: 2,4 o 5 gHz. Tali dispositivi possono diffondere due reti dalle caratteristiche differenti, ognuna con il proprio SSID. Ma quali vantaggi offre il fatto di avere due bande diverse di connessione? Avere un router di questo tipo ti permetterà di beneficiare dei vantaggi di entrambe le frequenze. Infatti:

  • la banda in 5 GHz è preferibile quando nelle vicinanze sono presenti parecchie reti (ad esempio in un condominio). Questo tipo di rete risulterà infatti più potente nel caso ci siano tante altre reti meno potenti (2,4 GHz). Inoltre la rete in 5 GHz è in grado di trasferire i dati più velocemente;
  • la 2,4 GHz offre invece una maggior capacità di superare gli ostacoli (muri, porte, ecc). Ma è più soggetta a disturbi e interferenze. Di contro però, è in grado di coprire una superficie maggiore della connessione in 5GHz.

Potrai trovare articoli interessanti come quello sulle connessioni VPN. Oppure altri articoli su quale tipo di connessione internet scegliere e a quali operatori affidarsi.

Inoltre ti ricordiamo che per comparare i vari operatori, puoi sempre consultare il sito di AGCOM. Questo Ente Governativo si occupa di tutelare il consumatore nel rapporto con gli opera-tori telefonici.

Infine, sul sito potrai anche visualizzare altri dati relativi alla diffusione di internet nel nostro Paese. Tramite questo link, ad esempio potrai visualizzare le maggiori reti internet della penisola.

Attiva oggi la migliore offerta internet per te e la tua famiglia in modo totalemente gratuito

Info

Aggiornato su 27 Ott, 2022

redaction La redazione di internet-casa
Redactor

Alessandro S.

Redattore Internet-Casa

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi i nostri termini e condizioni legali.