Come scegliere il modem wifi compatibile con adsl e fibra

Servizio Internet-Casa di papernest: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Sommario: La delibera dell’Agcom 348/18/CONS, entrata in vigore il 31 dicembre 2018, stabilisce che i consumatori possano scegliere liberamente che tipo di modem utilizzare per la connessione ad internet domestica, senza necessariamente doversi servire del modem proposto dall’operatore telefonico.

Tuttavia molti utenti si trovano in difficoltà nello scegliere un modem compatibile con ADSL e fibra, non conoscendo bene le differenti tecnologie che contraddistinguono i prodotti presenti nel mercato.

In generale, i criteri principali da tenere in considerazione quando si sceglie un modem per la propria rete wifi sono:

  1. il tipo di tecnologia della connessione internet (ADSL, fibra o misto-fibra),
  2. quanti dispositivi connessi dovrà supportare la rete internet,
  3. la tipologia di servizi che la connessione internet deve sostenere (Tv in streaming, traffico dati molto elevato per smart working, ecc..).

Sentirsi confusi è più che normale e in questo articolo cercheremo di fornire una piccola guida per scegliere un modem compatibile con adsl o fibra in linea con diverse tipologie di consumo.

La differenza tra un modem compatibile con adsl e con la fibra: la velocità

Dunque la delibera AgCom del 2018, soprannominata del “”modem libero””, consente la libera scelta di un modem da utilizzare per la connessione internet, senza vincoli con il gestore telefonico. Ma quali sono le caratteristiche che dovrebbe avere un modem compatibile con adsl e fibra di qualità?

La prima caratteristica è proprio il tipo di connessione che il modem deve supportare: se l’ADSL o la fibra ottica. In particolare i modem compatibili con la fibra ottica devono essere in grado di supportare una velocità di trasmissione dei dati molto più elevata rispetto a quella dei modem per ADSL.

Ma quali sono esattamente le differenze tra ADSL e fibra ottica? Scopriamolo più dettagliatamente.

Caratteristiche delle reti ADSL

Come ti abbiamo appena spiegato, la velocità di trasmissione dei dati è la principale differenza tra ADSL e fibra ottica, un elemento da non sottovalutare quando si deve scegliere una connessione.

Attualmente l’ADSL è una tecnologia inferiore rispetto alla fibra ottica, perché per la trasmissione dei dati necessita di appoggiarsi alle linee telefoniche tradizionali. Questo comporta: 

  1. Capacità di trasmissione dei dati ridotta perché, passando attraverso cavi di rame, il segnale tende a deteriorarsi con l’aumentare della distanza tra gli armadi di derivazione e l’abitazione;
  2. Connessione più instabile perché la tipologia di cavi attraverso cui passa il segnale è anche più esposta agli agenti esterni.
  3. Latenza maggiore, ovvero tempi di risposta più lenti nel momento in cui l’utente effettua una richiesta attraverso la connessione e questa fornisce una risposta, di conseguenza anche la navigazione risulta più lenta.

I vantaggi della Fibra Ottica

Invece la fibra ottica è una tecnologia più recente e garantisce prestazioni nettamente superiori all’ADSL, trasmettendo i dati attraverso segnali ottici che attraversano cavi in fibra vetrosa, anziché di rame. Esistono due tipi di fibra:

  1. La FTTC (Fiber to the Cabinet), detta anche fibra mista dal momento che si tratta di una fibra mista con il rame.
  2. La FTTH (Fiber to the Home), ovvero la fibra ottica pura.

Le prestazioni della fibra ottica sono di gran lunga maggiori rispetto all’ADSL sia in termini di velocità che di efficienza:

1) Velocità di trasmissione dei dati elevata;
2) Portata di traffico dati superiore;
3) Maggiore stabilità della connessione;
4) Stabilità del segnale.

I Modem compatibili con adsl e fibra sono uguali? Le differenze tra ADSL2+ e VDSL2

Trattandosi di connessioni molto diverse, ADSL e fibra necessitano di tipologie di modem diversi. Per scegliere un modem compatibile con adsl e/o fibra occorre distinguere due principali categorie di device:

  1. Il sistema ADSL2+ (ITU G.992.5) – che trasmette dati alla velocità di 24 Mbps;
  2. Il sistema VDSL2 (ITU G.993.2) – che supporta una velocità di trasmissione fino a 300 Mbps.

È possibile leggere queste sigle, tra le caratteristiche tecniche dei modem, per indicare che tipo di connessione siano in grado di supportare.

  1. La sigla ADSL2+ indica un modem per connessioni ADSL classiche (solo rame), caratterizzato da una bassa velocità di trasmissione e meno efficiente.
  2. La dicitura VDSL2 indica un modem compatibile con ADSL e fibra ottica mista.

Infatti i modem VDSL2 possono essere abbinati ad una connessione in fibra ottica pura (FTTH) solo se possiedono una porta WAN: una particolare porta Ethernet che supporta cavi per il trasferimento dei dati a velocità elevate.

Assicurati che il modem sia dotato di questa tecnologia ed effettua uno speed test seguendo i nostri consigli quando lo connetterai alla rete. Se la velocità è in linea con gli standard del gestore, il modem VDSL2 che hai acquistato è quello giusto per la tua connessione!

Chiamaci e attiva l’offerta Fibra o Adsl che preferisci in pochi minuti

06 94 80 44 71

Info

Modem compatibile adsl fibra internet: I router dual-band e tri-band

La velocità di trasmissione dati tramite wi-fi è il parametro principale da tenere in considerazione per la scelta di un modem compatibile con ADSL e fibra. Ma che cos’è il wifi ? È la tecnologia che consente di connettere un dispositivo alla rete internet domestica, o in qualsiasi altro ambiente, senza la necessità di utilizzare cavi.

La diffusione della domotica, dei sistemi smart per la casa (lampadine, smart tv, Google Home, Alexa, e così via) ed il crescente utilizzo di dispositivi sempre connessi come gli smartphone, rendono indispensabile disporre di una connessione wi-fi efficiente e stabile.

I modem dual-band e tri-band offrono delle ottime prestazioni e supportano bene il traffico di fibra e ADSL. Analizziamo nel dettaglio le loro caratteristiche.

Vuoi cambiare operatore? In questo articolo troverai dei consigli su cosa fare con il modem quando si cambia gestore.

I Modem Dual-Band

I modem dual-band sono dei router a doppia banda simultanea, questo significa che possono trasmettere contemporaneamente un segnale a 5 GHz, tipico delle connessioni wi-fi più veloci e recenti, e un segnale a 2,4 GHz, tipico di connessioni wi-fi più datate e più lente.

Questa caratteristica implica che dispositivi più recenti, presenti nell’abitazione, che si adattano al wi-fi a 5 GHz, si collegheranno a questo tipo di frequenza di segnale del modem dual-band; mentre i dispositivi più vecchi si collegheranno al segnale a 2,4 GHz.

  • Quindi i modem dual-band ospitano, contemporaneamente, due diverse reti wi-fi rendendo il modem compatibile con qualsiasi tipologia di dispositivo presente in casa, dalle tecnologie più recenti alle più vecchie.

I modem Tri-Band

Se i router dual-band trasmettono due segnali separati, i router tri-band trasmettono ben tre segnali diversi, ospitando tre diversi impulsi dalle reti wi-fi contemporaneamente: un segnale a 2,4 GHz e due segnali separati a 5 GHz.

La necessità di un segnale 5 GHz in più rispetto ai modem dual-band dipende dal fatto che le reti wi-fi possono congestionarsi quando ci sono troppi dispositivi collegati. Questo significa che se in casa qualcuno guarda una serie su Netflix ad alta risoluzione, si potrebbe ridurre la qualità e la velocità della connessione wi-fi per gli altri dispositivi.

Più in dettaglio un router tri-band, ospitando due reti 5 GHz separate, ordina automaticamente i dispositivi in ​​diverse reti. Ciò permette maggiore velocità di condivisione tra tutti i dispositivi presenti nell’abitazione senza congestionare la rete wi-fi.

Seguendo i nostri consigli potrai cambiare la password del wifi facilmente e effettuare un controllo della rete wifi da pc e cellulare.

La tecnologia MIMO

MIMO è acronimo di Multiple Input, Multiple Output e si riferisce a router che dispongono di più antenne, utilizzandole contemporaneamente per gestire molteplici flussi di dati in entrata (input) e in uscita (output).

La sigla MIMO è solitamente preceduta da numeri come 2X2 MIMO o 4×4 MIMO che indicano i numeri di antenne presenti sul modem. I numeri indicano inoltre la tipologia di dispositivi con cui il router può essere abbinato. Un 2X2 MIMO non si abbina con un 4X4.

Le principali caratteristiche dei modem MIMO sono:

  • Più è dotato di antenne e più è veloce. Ogni antenna invia e ricevere dati, ad esempio un dispositivo 2×2 MIMO può inviare il doppio dei dati un 1×1 MIMO nello stesso tempo perché ogni antenna gestisce un flusso separato aumentando la portata.
  • Più antenne possiede il modem migliore sarà la ricezione del segnale, generando una connessione più stabile.
  • Più antenne estendono più segnali contemporaneamente, alla stessa potenza, per cui i dispositivi connessi non risentono difficoltà o carenze della connessione, sfruttandola al massimo delle sue prestazioni.

Ad esempio: se nella stessa abitazione qualcuno guarda un film su Netflix, mentre gli altri vedono una video-ricetta su You Tube e ascoltano la playlist preferita da Spotify, con un router MIMO nessuno subirà rallentamenti nell’utilizzo della connessione.

Come scegliere un modem compatibile con adsl o fibra ottica

Come già accennato un modem compatibile con adsl e fibra in casa, che sostenga adeguatamente il traffico dati della fibra ottica, deve possedere una porta WAN. La porta Wan è molto simile all’ingresso Ethernet e permette di collegare il modem alla scatola di derivazione ONT (Optical Network Terminal), che viene installato dagli operatori al momento dell’allaccio della fibra ottica. L’ONT trasforma il segnale della fibra ottica in impulsi elettrici gestibili da un ogni modem compatibile.

Un modem compatibile con la fibra ottica FTTH deve possedere: 

  • La porta WAN;
  • Un cavo Ethernet di categoria 5e, o superiore, per effettuare il collegamento con il dispositivo ONT alla porta WAN e gestire il traffico dati della fibra FTTH;
  • Il router deve essere dual-band o, ancora meglio, dotato della tecnologia MIMO per assicurare la migliore fruibilità del segnale wi-fi;
  • Antenne esterne, possibilmente sostituibili in caso di guasti;
  • Porte Gigabit Ethernet per una trasmissione dati ottimale ad eventuali pc connessi via cavo;
  • La tecnologia VoIP per l’eventuale allaccio di una linea telefonica.

Un modem dotato di queste caratteristiche, consente di sfruttare al meglio le potenzialità di un’offerta internet che preveda una connessione in fibra ottica. Utilizzando amplificatori del segnale, se l’abitazione è molto grande, è possibile estendere la copertura del wi-fi alle zone più remote della casa.

È inoltre possibile testare la sicurezza della rete wifi con i procedimenti descritti in questo articolo.

Quale modem compatibile con adsl e fibra posso usare?

Ti abbiamo spiegato che un modem compatibile con adsl o fibra va bene per sostenere il traffico dati e garantire una buona velocità di connessione alla rete internet, soprattutto da wi-fi. Ricapitolando quanto detto nei precedenti paragrafi, hai diverse opzioni a tua disposizione sia per una connessione ADSL che in fibra ottica.

Facciamo un riepilogo:

  • I modem dual-band e tri-band si adattano ad entrambe le connessioni, ma i router tri-band distribuiscono in modo migliore il segnale wi-fi se ci sono molti dispositivi connessi alla rete.
  • Se, invece, disponi di una connessione a fibra ottica potresti optare per la tua tecnologia MIMO, estremamente stabile ed efficiente per gestire il traffico dati e la velocità della rete.
  • Ricordati che i modem per la fibra ottica devono essere dotati della porta WAN e che il cavo di collegamento dall’ONT alla porta deve essere almeno di categoria 5e.

È vero che ogni modem compatibile con adsl o fibra è diverso dall’altro, ma con i parametri che ti abbiamo fornito potrai orientarti e indirizzarti verso una tipologia di modello sapendo le sue caratteristiche.

Se vuoi conoscere altre informazioni relative alla delibera AgCom del 2018 del “”modem libero”” e conoscere più a fondo la normativa a tutela del consumatore leggi qui.

Scopri i migliori prezzi del momento per connessioni in Fibra Veloce

Info

Aggiornato su 18 Giu, 2021

redaction La redazione di internet-casa
Redactor

Paolo A.

Redattore Internet-Casa

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi i nostri termini e condizioni legali.