Speed Test TIM, verifica la velocità della rete fibra o ADSL

Ti aiutiamo a trovare e attivare l'offerta che fa per te

Servizio Gratuito Papernest: dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 ed il Sabato dalle 9:00 alle 17:00

✅ Chiamaci subito, il servizio è gratuito! Già mezzo milione di Europei gestiscono i loro contratti tramite Papernest

4,5/5 su Trustpilot (49 recensioni solo in Italia) ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario: Come effettuare uno Speed Test Tim

Lo speed test TIM è un importantissimo strumento che la compagnia mette a disposizione di tutti gli utenti (clienti della compagnia e non) sul proprio sito Internet.

Non solo, oltre a fornirti la possibilità di testare la qualità della tua rete, sul sito TIM troverai anche numerosi e interessanti consigli su cosa puoi fare per migliorare il servizio di connessione.

Infine, in base alla situazione delle tue infrastrutture Internet (ad esempio, se hai a disposizione una connessione in ADSL o in fibra ottica), troverai indicate le velocità massime raggiungibili nel caso tu decida di attivare una tariffa della compagnia.

Invece, se sei già cliente TIM e ritieni che la tua connessione non stia funzionando come dovrebbe, oppure che i parametri di velocità pattuiti in sede di sottoscrizione del contratto non stiano venendo rispettati, puoi utilizzare lo speed test TIM per avere un dato concreto riguardo alla qualità della tua navigazione.

Se il risultato ottenuto evidenzierà un effettivo disservizio per quanto riguarda la tua fornitura avrai, così, dati empirici da mostrare all’operatore a supporto del tuo reclamo.

Inoltre, nel caso in cui la velocità risulti inferiore alla banda minima garantita dalla compagnia alla stipula del contratto, avrai la possibilità di recedere dal tuo accordo con TIM per giusta causa, in maniera del tutto gratuita.

Dunque, vediamo in questo articolo, come si effettua uno speed test TIM e come leggere e interpretare correttamente i risultati.

Contattaci per conoscere quale offerta si adatta di più alle tue esigenze

06 94 80 44 71

Manuale di istruzioni

Lo speed test TIM: operazioni preliminari

Se vuoi avvalerti dell’utilissimo speed test TIM, non dovrai fare altro che collegarti al sito della società e avviare il software dedicato seguendo le indicazioni dettagliate nell’apposita pagina web.

Tuttavia, prima di avviarlo è necessario compiere alcune operazioni preliminari, valide anche per i test di velocità effettuati con altri operatori come, ad esempio, Eolo, CheapnetWindTre e Linkem.

In effetti, non basta che il test venga avviato per avere dei risultati efficaci. Infatti, dovrai assicurati che le condizioni in cui il programma viene eseguito ti garantiscano dati attendibili ed effettivamente rispondenti allo stato qualitativo della tua connessione.

Insomma, se lo speed test TIM ha lo scopo di

valutare l’efficacia e la potenza del segnale messo a disposizione dal fornitore secondo le disposizioni contrattuali stabilite, dovrai fare in modo che altri fattori che influiscono sulla tua rete non disturbino e alterino i risultati forniti dal programma.

In particolare, prima di avviare il software ti consigliamo di:

 

  1. Chiudere tutti i programmi che stanno lavorando in contemporanea sul tuo PC.
  2. Eliminare o mettere in pausa eventuali download che stanno lavorando in background. Idealmente, sul tuo computer dovrà essere aperto solamente il browser Internet con il quale intendi avviare lo speed test.
  3. Scollegare al modem tutti i dispositivi collegati in modalità wireless e lasciare unicamente il dispositivo scelto per lo speed test come unica fonte ricevente del segnale.
  4. Infine, puoi eliminare eventuali ritardi della connessione dovuti alla rete Wi-Fi di casa tua scollegando il tuo computer alla rete senza fili e collegandolo al modem attraverso un cavo Ethernet che garantirà un segnale più veloce e fluido.

Una volta presi questi necessari provvedimenti, sarai pronto per effettuare lo speed test TIM ottenendo dei risultati attendibili ed analizzabili.

Funzionamento dello speed test TIM

Anche se avviando lo speed test TIM si ottiene un risultato in poco più di un minuto circa, il numero e la complessità delle operazioni che vengono svolte dai nostri PC nel corso di questo tempo è davvero alta.

Dunque, per meglio comprenderne i risultati cerchiamo di capire, in breve, il funzionamento di uno speed test.

Avvio dello speed test TIM

Effettuare l’avvio dello speed test TIM è molto semplice.

Non dovrai fare altro che collegarti al sito Internet della compagnia e, in fondo alla homepage, nella sezione strumenti veloci, clicca sulla dicitura velocità di navigazione.

Allora, verrai indirizzato ad un’apposita pagina in cui, dopo qualche doverosa spiegazione preliminare, ti verrà offerta l’opportunità di effettuare gratuitamente lo speed test.

Grazie alla collaborazione con il software Ookla, TIM rende il proprio speed test liberamente accessibile a tutti (clienti della compagnia e non) a differenza di quanto avviene, per esempio, negli speed test Vodafone e da Fastweb.

Fasi dello speed test TIM

Una volta avviato lo speed test, il tuo computer effettuerà, in rapidissima successione, una serie di operazioni.

Eccole qui esposte in brevissima sintesi:

  • In primo luogo, il PC identificherà un server di TIM da cui scaricare i dati per il test. A tal proposito verrà selezionato il nodo di rete più vicino in modo da rendere il trasferimento di dati più rapido possibile.
  • Il client (cioè, il pc ricevente) invia un segnale ping al server con lo scopo di controllare la solidità della rete selezionata. Si tratta di una trasmissione di dati semplicissima e facilmente interpretabile. Una volta ricevuta la sequenza, il server la rispedirà indietro comunicando, di fatto, al modem la verifica del buono stato della connessione.
  • A questo punto può cominciare la trasmissione dei dati vera e propria. Dapprima, verranno resi disponibili dal server alcuni megabyte in download. Verranno aperte tante connessioni di trasmissione fino ad occupare totalmente la capacità della rete identificata. Una volta che tutti i dati saranno stati correttamente recapitati al client, lo speed test parametrerà la quantità di megabyte trasferiti con il tempo totale impiegato per l’operazione.
    Infine, il risultato verrà espresso in Megabyte per secondo.
  • Per ultimo, una medesima operazione verrà eseguita seguendo il percorso inverso.
    Quindi, verrà testata la velocità upload della rete, testata e riferita con il medesimo criterio.

I risultati di uno speed test TIM

Come detto, le operazioni qui riportate sono, effettivamente, eseguite dal tuo dispositivo nell’arco di poco più di un minuto.

  • Dopodiché, al termine dello speed test TIM, avrai a disposizione i risultati e sarai in grado di valutare se la tua connessione è valida o meno.

Tuttavia, occorre dire che anche se non hai ottenuto un buon riscontro e la tua velocità di navigazione, alla luce dello speed test, risulta molto bassa, ciò non si traduce necessariamente nell’evidenzia di un disservizio dell’operatore.

In effetti, possono esserci altri fattori che influiscono sulla qualità, la stabilità e la velocità della tua navigazione. Per esempio, un modem vecchio o non adatto alle tue linee può rendere la connessione poco efficiente.

Inoltre, i risultati del test possono variare a seconda dei diversi orari della giornata in cui vengono effettuati.

In ogni caso, se i risultati ottenuti risulteranno inferiori a quelli della banda minima garantita dall’operatore, potrai sporgere un reclamo a TIM e richiedere un recesso gratuito per giusta causa dal tuo contratto di fornitura.

Nell’eventualità di una tale richiesta, dovrai presentare alla compagnia i risultati di uno speed test certificato, eseguito attraverso il software NeMeSys, messo a diposizione sul sito dell’AGCOM. Il software in questione impiega molto più tempo per fornire dei risultati che sono, tuttavia, considerati molto più attendibili e validi per una richiesta di recesso.

Chiama uno dei nostri operatori qualificati

Manuale di istruzioni

Redactor

Written by carolinachiari

Aggiornato su 23 Mar, 2021