Come effettuare una richiesta di rimborso a WindTre

Servizio Internet-Casa di papernest: 4,6 ⭐ su Trustpilot


Sommario: Scopri come inviare una richiesta di rimborso a WindTre nella nostra guida dedicata.

Inoltrare una richiesta di rimborso a WindTre è un’operazione molto semplice, che i clienti possono effettuare visitando l’area riservata, collegandosi al portale online del provider, oppure, inviando una raccomandata all’indirizzo del fornitore.

Si può ottenere un rimborso da WindTre per svariati motivi:

  • bollette errate,
  • fatturazione a 28 giorni,
  • problemi con la SIM WindTre Business ed anche
  • richiedere una restituzione del credito residuo.

Qui di seguito, analizziamo le circostanze per le quali è possibile richiedere un rimborso a WindTre e le varie modalità per farlo. 

Richiesta di rimborso a WindTre per la fatturazione a 28 giorni

Con la delibera n°269/18/CONS, l’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) ha stabilito che i fornitori di servizi di telefonia fissa, mobile e rete Internet, hanno l’obbligo di risarcire i clienti a cui è stata inoltrata una fatturazione a 28 giorni. In particolare, i provider devono inviare agli utenti un rimborso automatico relativo a tutte le fatture erogate nel periodo di tempo che va da giugno 2017 ad aprile 2018.

Nella fattispecie, WindTre propone ai suoi clienti offerte vantaggiose, caratterizzate da un valore economico più alto rispetto a quello del rimborso per la fatturazione a 28 giorni. Per poter visionare ed, eventualmente, scegliere queste promozioni riservate unicamente al ristoro dei giorni erosi, occorre accedere alla propria Area Clienti. Allo stesso modo, per effettuare una richiesta di rimborso a WindTre, puoi contattare il supporto.

Per maggiori informazioni relative alle offerte ed alle promozioni in questione, puoi anche visitare la pagina web del provider, dove trovi i contatti WindTre, oppure, telefonare all’assistenza clienti.

Modalità di rimborso WindTre per la fatturazione a 28 giorni

In qualità di cliente che ha ricevuto fatture ogni 28 giorni, puoi effettuare una richiesta di rimborso a WindTre scegliendo diverse modalità:

  1. storno in fattura: in questo caso, il rimborso avviene automaticamente in bolletta.
  2. Offerte WindTre con Giga gratuiti o sconti per l’acquisto di smartphone.

Prima di selezionare un’opzione per il rimborso, è bene comprendere quale sia la soluzione più adatta alle proprie esigenze, in quanto, una volta scelta la modalità di ristoro, non è più possibile modificarla. Inoltre, è bene ricordare che, nel caso in cui il cliente opti per un’offerta alternativa allo storno in fattura, egli rinuncia espressamente a ricevere la somma relativa ai giorni erosi, accumulata nel periodo di tempo che decorre da giugno 2017 fino alla bolletta precedente il ripristino della fatturazione mensile.

Se desideri ricevere maggiori informazioni riguardo ai servizi extra WindTre o alle modalità di verifica della copertura di rete garantita dal provider, puoi leggere i nostri articoli a riguardo.

Chiama ora un nostro esperto e scopri le migliori offerte WindTre 💡

06 94 80 44 71

Info

Rimborso SIM WindTre Business

I clienti WindTre Business, che siano in possesso di un Conto 3 Online, possono effettuare una richiesta di rimborso per le fatturazioni errate ed altre tipologie di problemi. Accedendo all’Area Clienti WindTre Business, è possibile gestire i dati dell’account, il piano telefonico, le offerte attive, visionare lo stato del conto e dell’eventuale reclamo.

L’erogazione dei riaccrediti, in caso di rimborsi, avviene tramite:

  1. l’emissione di una Nota di credito, contenente la somma da ricevere;
  2. la compensazione dell’importo del rimborso all’interno delle fatture successive.

Per quanto riguarda la compensazione del rimborso in bolletta, WindTre ricorda che la fattura verrà emessa per l’intero importo da restituire, mentre l’addebito sarà calcolato tenendo presente la differenza tra il fatturato e la somma in Nota di Credito. 

Quindi il rimborso per compensazione viene restituito al cliente all’interno di una o due bollette. Qualora la somma da ricevere dal fornitore sia più alta di quella presente in fattura media, WindTre provvederà ad effettuare il rimborso per mezzo di un assegno di traenza o bonifico bancario. Queste due modalità prevedono l’emissione di una Nota di Credito.

Richiesta di rimborso WindTre per reclami

Reclami WindTre

Per questioni relative alla fatturazione, per le quali è stato inoltrato un reclamo, WindTre effettua rimborsi degli importi non dovuti tramite compensazione in fattura. In questo caso, per ottenere il rimborso richiesto, è necessario che il reclamo abbia un esito positivo.

Con la compensazione in fattura, il cliente riceverà il rimborso all’interno della prima bolletta successiva; in alternativa, è possibile richiedere anche un versamento. 

I reclami riguardanti eventuali problematiche relative agli importi fatturati, devono essere inviati ai seguenti contatti WindTre per mezzo di:

  1. raccomandata A/R;
  2. chiamata al call center;
  3. accesso all’Area Clienti;
  4. app WindTre.

Il cliente otterrà una risposta entro 45 giorni dal ricevimento del reclamo.

Per conoscere quali sono le modalità per effettuare i reclami WindTre, puoi leggere i nostri articoli di approfondimento a riguardo, dove troverai informazioni utili, contatti a cui fare riferimento e dati da inserire all’interno della richiesta.

Come ricorda WindTre in un documento ufficiale, qualora sia stato richiesto un reclamo per importi errati, questi ultimi devono essere pagati integralmente entro la data riportata in fattura. 

Inoltrare una richiesta di rimborso a WindTre per credito residuo

Ogni cliente WindTre può richiedere il credito residuo al provider, utilizzando varie modalità. Per una comunicazione più veloce con il fornitore, ed una conseguente risoluzione del problema in tempi brevi, è bene utilizzare il sito internet WindTre. In alternativa, si può inoltrare una raccomandata A/R all’indirizzo Wind Tre S.p.A. CD MILANO RECAPITO BAGGIO, Casella Postale 159-20152 MILANO (MI), indicando:

  • i propri dati anagrafici (cognome, nome e codice fiscale);
  • il numero di telefono della SIM card;
  • un documento di identità e la firma.

All’interno della raccomandata, oltre ai dati elencati in precedenza, è necessario indicare altre informazioni, relative alla modalità di rimborso richiesta. Vediamole qui di seguito:

  1. rimborso tramite trasferimento del credito su un altro numero WindTre (accredito);
  2. rimborso per mezzo di bonifico bancario (dati del conto corrente su cui inoltrarlo);
  3. rimborso con assegno di traenza, nominativo del beneficiario e dati aggiuntivi (contatto telefonico, recapito).

Per i rimborsi tramite bonifico bancario e assegno di traenza, il cliente deve pagare una somma di 6,00 euro, dovuta ai costi sostenuti dal provider. Tale cifra viene sottratta dall’importo del credito residuo rimborsato.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni riguardanti la trasparenza tariffaria dei fornitori di servizi di telefonia fissa, mobile e rete internet (ADSL, 4G, 4G+ e 5G), puoi visitare il sito di AGCOM.

Leggi questo articolo riguardo a come visualizzare il credito residuo con WindTre.

Scopri le migliori offerte internet e telefonia del momento 📞

Info

Aggiornato su 14 Set, 2021

redaction La redazione di internet-casa
Redactor

Paolo A.

Redattore Internet-Casa

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi i nostri termini e condizioni legali.