Bolletta del telefono non pagata: cosa succede?

Servizio Internet-Casa di papernest: 4,6 ⭐ su Trustpilot


Sommario: Leggi la guida che ti spiega cosa fare in caso tu non abbia pagato la bolletta del telefono e sia diventato moroso.

Bolletta del telefono non pagata. Può capitarti, per svariati motivi, di dimenticare di pagare una bolletta telefonica. Sapere cosa rischi per una bolletta del telefono non pagata potrebbe sempre esserti utile e con questo articolo cercheremo di spiegarti le casistiche più comuni.

Inoltre, vedremo quali sono le sanzioni previste dalla legge e quali conseguenza avrà il mancato pagamento della bolletta, soprattutto se protratto nel tempo.

Il primo consiglio che possiamo darti è: non farti prendere dal panico e analizza la situazione. Infatti in molti casi, se si tratta di una dimenticanza, ti basterà saldare la tua bolletta arretrata e sarai a posto!

Cosa succede in caso di bolletta del telefono non pagata

Nel caso di una bolletta del telefono non pagata, ci possono essere differenti scenari. Di solito è diverso se la tua morosità è occasionale o se invece reiteri i ritardi nel pagamento.

Nel primo caso te la caverai semplicemente saldando il tuo debito. Invece nel secondo potresti incorrere in diverse sanzioni.

Ma andiamo con ordine e analizziamo i vari casi.

Cosa fa la compagnia telefonica in caso di bolletta del telefono non pagata

Come dicevamo in precedenza può accadere, per svariati motivi, di dimenticarsi di pagare una mensilità del tuo abbonamento telefonico. Se ti sei dimenticato di pagare una bolletta, non andare nel panico!

Infatti, normalmente le compagnie telefoniche non applicano sanzioni a chi ritarda di poco il pagamento. Inoltre, in casi del genere, non è prevista né la limitazione, né l’interruzione del servizio. Per poter continuare a parlare e navigare, ti sarà sufficiente saldare il tuo debito con il gestore.

In questi casi, solitamente, la morosità ti può essere segnalata in due modi:

  1. tramite una nota sulla fattura telefonica del mese successivo, che ti segnala il mancato pagamento del periodo precedente;
  2. oppure tramite una telefonata da parte di un operatore della tua compagnia, che ti invita a saldare il mancato pagamento. 

Cosa accade in caso di grave morosità per bolletta telefono non pagata?

In caso di grave morosità telefonica, ovvero se il mancato pagamento viene reiterato e se la situzoione si protrae nel tempo, la compagnia telefonica invierà un sollecito di pagamento, con una data entro la quale saldare il proprio debito.

Qualora l’utente si rifiutasse di pagare, l’operatore potrà procedere a

  1. una limitazione delle chiamate in uscita, con il telefono che potrà solamente ricevere chiamate e non effettuarne;
  2. se l’utente non regolarizza la propria posizione neanche dopo la limitazione delle chiamate in uscita, l’operatore potrà procedere con l’interruzione totale del servizio;
  3. se anche dopo queste misure di limitazione e interruzione del servizio l’utente continua a non saldare il suo debito, l’operatore può rivolgersi a una società esterna di recupero crediti

Chiamaci e scopri le migliori offerte telefoniche del momento

06 94 80 44 71

Info

Arriva SIMOITEL per la bolletta del telefono non pagata

Dal 18 marzo 2019 è attivo il SIMOITEL, il Sistema Informativo sulle morosità intenzionali. Il SIMOITEL va ad aggiungersi alle sanzioni previste per le gravi morosità elencate poco sopra. In sostanza, chi non paga la bolletta telefonica o la rata dell’affitto dello smartphone o del tablet, sarà inserito nella black list dei cattivi pagatori.

Fino a quando l’iscrizione alla lista resterà attiva, l’utente non potrà sottoscrivere un contratto telefonico con altri operatori.

Come funziona SIMOITEL?

Le compagnie che hanno aderito al SIMOITEL sono sei, per ora:

  • Telecom,
  • Vodafone,
  • Fastweb,
  • WindTre,
  • Tiscali
  • e British Telecom.

Qualora l’utente di una di queste compagnie dovesse risultare moroso, l’operatore potrebbe decidere di inserirlo in questa black list.

Lo scopo del SIMOITEL è di condividere le informazioni sugli utenti morosi al fine di contenere le perdite economiche generate dal cosiddetto “turismo telefonico”. La compagnia potrà quindi procedere con l’inserimento dei dati dell’utente solo nel caso in cui sussistano contemporaneamente le seguenti condizioni: 

  • è stato esercitato il recesso dal contratto da non meno di 3 mesi, da parte cliente o dell’operatore telefonico;
  • l’ammontare dei mancati pagamenti è di almeno 150,00 €;
  • risultano non pagate una o più fatture nei primi sei mesi successivi alla stipula del contratto;
  • non risultano altri rapporti contrattuali post-pagati, attivi e regolari nei pagamenti con lo stesso gestore telefonico;
  • l’utente non ha inviato reclami formali, contestazioni, istanze di conciliazioni o, comunque, istanze di definizione di controversie agli organi competenti;
  • il gestore ha inviato al cliente la comunicazione di preavviso dell’imminente iscrizione alla banca dati SIMOITEL, almeno 30 giorni prima.

I dati registrati da SIMOITEL

L’iscrizione alla banca dati del SIMOITEL resterà attiva per un periodo massimo di 36 mesi (3 anni), a meno che il debito non venga saldato o non vi siano accordi diversi fra le Parti.

Se il debito viene saldato prima dei 36 mesi, i tuoi dati verranno rimossi entro 7 giorni lavorativi dal pagamento e dopo aver svolto i necessari controlli. In ogni caso, solamente la compagnia telefonica potrà disporre la cancellazione dei dati, che saranno però visibili anche dall’utente.

E se la bolletta del telefono non pagata è errata?

Può succedere che il tuo operatore telefonico abbia applicato delle tariffe diverse da quelle concordate, oppure che ti abbia addebitato dei servizi non richiesti.

Se dovessi trovarti in una situazione del genere, ti consigliamo di:

  1. comunicare il problema all’operatore per via telefonica;
  2. dopo aver comunicato il problema all’operatore tramite il numero verde, scrivere un reclamo formale e inviarlo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno;
  3. in alternativa, puoi inviare il reclamo via PEC, l’importante è che sia sempre un metodo di comunicazione tracciabile, per avere sempre testimonianza scritta dei tuoi reclami e segnalazioni;
  4. se non dovessi riuscire a risolvere il problema con le tue forze, puoi rivolgerti a un’associazione di consumatori o a un avvocato, per farti supportare nella tua azione di contestazione.

Dopo che hai intrapreso azioni di questo tipo, solitamente l’operatore annullerà la bolletta emettendo una nota di credito, oppure ti chiederà di pagare la bolletta, decurtando però la somma dalla bolletta successiva.

In definitiva, la principale novità riguardante le sanzioni per il mancato pagamento della bolletta telefonica è rappresentata dall’istituzione del SIMOITEL. Per saperne di più sul funzionamento di questa lista nera degli utenti morosi delle compagnie telefoniche, ti invitiamo a visitare il sito internet del SIMOITEL.

Scopri le migliori offerte internet e telefonia del momento

Info

Aggiornato su 6 Lug, 2021

redaction La redazione di internet-casa
Redactor

Paolo A.

Redattore Internet-Casa

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi i nostri termini e condizioni legali.